Ricambi auto online: come comprare evitando le truffe

Tempo di lettura: 8 minuti

Molte persone hanno paura di comprare ricambi auto online e probabilmente hanno ragione.

Se acquisti senza preoccuparti di capire chi è la persona che sta dall’altra parte dello schermo puoi rischiare grosso, ti potrebbe capitare un ricambista improvvisato o nella peggiore delle ipotesi un truffatore.

Dopo che gli avrai dato la tua fiducia e i tuoi soldi potresti infatti ricevere il ricambio sbagliato, danneggiato, contraffatto,  in ritardo o addirittura non riceverlo affatto. Sei disposto a correre questi rischi?

Se la risposta è no, ti consiglio di leggere con attenzione questo articolo. Ho una lunga esperienza sia nella vendita sia nell’acquisto di ricambi auto online, e sono sicuro di poterti aiutare a scegliere un ricambista di cui poterti fidare.

Come fare quindi per evitare di incappare in persone disoneste e senza scrupoli? Come puoi riuscire a trovare gli onesti e professionali ricambisti (che fortunatamente sono la maggioranza), capaci di aiutarti ed assisterti nell’acquisto di un ricambio auto online?

Prima di iniziare ti voglio dare un consiglio. La scelta del venditore è uno dei tanti fattori che devi considerare quando acquisti un ricambio. Per aiutarti a conoscere TUTTI gli aspetti per acquistare ricambi senza sbagliare, ho scritto e messo a tua disposizione su Serial Parts una guida gratuita, dove ho raccolto tutta la mia esperienza da venditore/compratore di ricambi auto online, rivolta anche ai meno esperti del settore, di modo da evitare le trappole e i rischi che potresti correre, aiutandoti a comprarle in tranquillità.

Guida Gratuita Ricambi Auto

Un aspetto che non tratteremo in questo articolo è la scelta della marca del ricambio. I venditori online non ti consigliano direttamente quale marca scegliere per conciliare risparmio e qualità. Se capiti su un loro annuncio puoi direttamente comprare il ricambio che ti propongono, della marca che loro ti mettono a disposizione. Anche in questo caso ti posso dare una buona notizia. Serial Parts è nato proprio per colmare questo vuoto lasciato dagli ecommerce.

Prima di scegliere l’ecommerce, cerca tra le decine di articoli di Serial Parts quello che parla del ricambio che devi acquistare, ti aiuteremo a scegliere la giusta marca per il tuo componente. Successivamente potrai selezionare il negozio online che vende il prodotto da te scelto alle migliori condizioni, seguendo passo passo i consigli di questo articolo.

Come trovare davvero l’affare

Capiamo ora insieme come districarci per risparmiare e trovare il vero affare evitando le truffe.

Quando hai deciso di procedere con l’acquisto online e hai già scelto cosa comprare, in genere hai due strade:

  • rivolgerti all’ecommerce o al venditore che già conosci e di cui ti fidi
  • cercare sul web chi ti propone il prezzo migliore

Se vai in cerca dell’offerta più conveniente, potrebbe capitarti di trovarla da un venditore che non conosci.

Come fare quindi per capire se il venditore di ricambi è affidabile prima dell’acquisto?

Che cosa può andare storto e come puoi limitare o annullare i rischi che ciò succeda?

Andiamo con ordine e partiamo dalla scelta del venditore di ricambi auto online.

Come scegliere un buon venditore di ricambi auto

Riconoscere un buon venditore di ricambi da uno meno professionale o addirittura da un truffatore è difficile se non si hanno gli strumenti giusti per valutarlo. Per capire quali sono gli strumenti giusti bisogna partire dai siti da cui vengono venduti i ricambi.

I venditori online sono presenti su:

  • e-commerce collettivi, come Amazon o eBay, che vendono direttamente e forniscono spazio web a venditori indipendenti che possono gestire le proprie inserzioni in autonomia
  • e-commerce specializzati, di società più o meno grandi, che si occupano nello specifico di vendita di accessori e ricambi auto online

E-commerce generalisti: Amazon e eBay

amazon ebayAmazon e eBay sono i due portali di vendita online più famosi e usati al mondo.

Vendono anche direttamente merce nei propri magazzini e attraverso i loro corrieri, ma la grande maggior parte dei ricambi auto che troverai su queste due piattaforme viene venduta da ricambisti indipendenti.

Uno dei principali segreti del successo di queste piattaforme è quello di garantire e tutelare chi compra attraverso le loro piattaforme. Riescono a farlo con una serie di strumenti che devi conoscere per sfruttare prima, durante e dopo l’acquisto.

Il problema di questi due importanti ecommerce collettivi è  rappresentato dal fatto che su Amazon la presenza di ricambi per auto è veramente molto modesta per non dire scarsa. C’è poca offerta, ed è spesso difficile trovare ciò che si sta cercando.

Su ebay di contro la scelta è maggiore, ma i prezzi spesso lasciano molto a desiderare per via del fatto che le commissioni legate alla vendita si vanno a sommare a quelle paypal, oltre al trasporto e al guadagno del venditore, facendo lievitare enormemente i prezzi e rendendoli a mio avviso, molto spesso, meno competitivi di altre piattaforme specializzate oggi presenti in rete.

Come scegliere un ricambista professionale su eBay e Amazon

Quando scegli di comprare da eBay e hai individuato correttamente il prodotto che cerchi, devi innanzitutto informati sulla reputazione del venditore esaminando:

  • il suo punteggio di feedback
  • i commenti lasciati dai precedenti acquirenti

Se il Feedback si avvicina a 5 e i commenti sono per la maggior parte positivi, puoi fidarti.

Naturalmente scegli i venditori con un grande numero di feedback e commenti, possibilmente superiori a 100, questo ti assicura che si tratta di un venditore che ha già fatto molte vendite.

Come mantenere i contatti con il venditore

Se hai trovato un buon venditore su eBay e vuoi tornare a comprare da lui hai varie opzioni che ti aiutano a ritrovarlo puoi:

  • salvarlo tra i venditori preferiti, lo ritroverai cliccando nella sezione “Il mio eBay”
  • cercarlo dalla pagina dei Negozi di eBay
  • cercarlo nella cronologia degli acquisti effettuati

Su Amazon allo stesso modo, cercando nella sezione “I miei ordini”, trovi indicazioni di tutti i prodotti acquistati e dei rispettivi venditori.

Cosa fare dopo aver scelto un venditore di ricambi auto online

Se pensi che feedback e commenti possano essere sufficienti per evitare cantonate, purtroppo non è così.

Se fai acquisti importanti e costosi, personalmente ti consiglio di contattare sempre via mail il venditore (meglio ancora telefonicamente se trovi il numero) per chiedere qualunque informazione o chiarimento su:

  • prodotto
  • garanzia
  • modalità di trasporto
  • spese di trasporto
  • costi relativi al rientro qualora difettoso
  • tempi di consegna
  • tracciabilità della spedizione
  • compatibilità del ricambio con la tua auto

Diffida da chi non ti risponde alle mail o lo fa con giorni di ritardo. Qualora ti ritrovi nel bel mezzo di una controversia avrai enormi problemi per spuntarla.

Da come risponde alle tue domande di chiarimento, cerca di capire se chi si trova dall’altra parte è una persona professionale. Un bravo venditore oltre ad essere competente e capace, deve mostrare cordialità e comprensione, tenerti nella dovuta considerazione e rispondere chiaramente alle tue domande e ai tuoi dubbi.

Come scegliere un e-commerce di autoricambi

EcommerceIn alternativa ad Amazon e eBay puoi scegliere di comprare da uno dei tanti siti specializzati nella vendita di ricambi auto online.

In questo caso dovrai trovare un sito di cui puoi fidarti perché gli affiderai, tra le altre cose, i tuoi dati di carta di credito (in un prossimo articolo vedremo nel dettaglio i pro e i contro delle varie modalità di pagamento).

Molti e-commerce specializzati non permettono di lasciare feedback pubblici e recensioni agli utenti, puoi ovviare a questo inconveniente utilizzando i siti di recensioni pubbliche: Truspilot e Shoppingverify, per esempio, riportano le recensioni degli utenti su molti  e-commerce di autoricambi.

Controlla che l’e-commerce che hai scelto riporti i dati essenziali per la sua localizzazione e per l’identificazione della società che lo gestisce:

  • la posizione geografica
  • nome della società
  • il numero di partita iva
  • il numero telefonico
  • indirizzo mail

Costi di spedizione in caso di recesso o ricambio difettoso

Ricorda che hai diritto al recesso del ricambio, ovvero puoi comunicare al venditore l’intenzione di restituirglielo entro 14 giorni dall’arrivo del pacco e restituirglielo entro i 14 giorni successivi. Lui dovrà restituirti la cifra pagata.

Ma chi paga il trasporto qualora il recesso è dovuto ad un errato ordine da parte tua o un errore nella spedizione da parte del venditore? Teoricamente, qualora l’errore è da attribuire al venditore, sarà lui a farsi carico anche delle spese di trasporto per il rientro. Nel caso in cui sei stato tu ad ordinare per sbaglio un ricambio, allora le spese di trasporto saranno a carico tuo.

Se vuoi approfondire gli aspetti legati alla garanzia dei ricambi, puoi consultare la guida gratuita di Serial Parts. Ho riportato nella guida tutti i dettagli per aiutarti a districarti in caso di gestione del recesso e l’uso della garanzia con il ricambio sbagliato o difettoso.

magazzino distributori ricambi autoCosa succede se il ricambio è difettoso

In caso di ricambio difettoso, i negozi online applicano politiche differenti, perciò se i costi di restituzione sono a tuo carico, è importante che tu faccia caso allo Stato da cui sono spediti i ricambi. Molti degli e-commerce presenti in Italia, sono in realtà di proprietà di società straniere, che spediscono direttamente dall’estero.

Ti riporto due esempi diversi di acquisto dall’estero, in modo che tu possa chiarirti le idee.

Per esempio Mister Auto spedisce dalla Francia ed in caso di recesso si accolla le spese per il rientro del ricambio, per cui in questo caso sarai tutelato completamente.

Una volta, mi sono ritrovato nei panni di compratore, ad acquistare una coppia di ammortizzatori pneumatici da una importante azienda tedesca del settore. Si trattava di una società che vende prodotti di alta qualità che spedisce con corrieri internazionali in tempi celeri e tracciabili. Purtroppo a distanza di qualche mese gli ammortizzatori si sono scaricati. Dopo averli contattati, hanno accettato senza alcun problema la sostituzione con una coppia di nuovi ammortizzatori.

Il problema è nato nel momento in cui ho dovuto rispedire gli ammortizzatori difettosi, li ho dovuti rimandare al loro magazzino in Germania a mie spese. Ho quindi dovuto spendere  40 euro per il trasporto.

Per evitare il rischio di fare il mio stesso errore, informati sempre prima su chi si fa carico dei costi di spedizione!

Altri dati fondamentali: numero di telefono e partita iva

Un venditore professionale per essere in regola deve avere il numero di partita iva riportato sul suo sito web.

Accertati che questa informazione sia visibile e puoi anche controllare sul sito delle Agenzie delle Entrate che realmente esista.

Potrà sembrarti strano, ma ci sono alcuni venditori che non hanno la partita iva!

Se non trovi la partita iva sul sito, o dopo il controllo sul sito dell’Agenzia delle Entrate, dovesse risultare falsa, ti consiglio vivamente di cambiare venditore.

Ricambista negozio ricambi autoInfine il numero di telefono. E’ compito di ogni buon venditore, specialmente nell’ambito dei ricambi auto, di assistere, anche a distanza, l’acquirente prima ed eventualmente dopo la vendita.

Considera che la relazione che instauri con il venditore online deve essere la stessa che puoi instaurare quando ti rechi presso un negozio fisico di ricambi.

Ricorda che fa parte del sul lavoro del venditore (anche online) di rispondere alle domande. Chiedi sempre conferma che il ricambio che stai acquistando vada bene per la tua auto. I venditori più scrupolosi ti chiederanno la copia del libretto di circolazione o il numero di telaio prima di mandarti il ricambio che chiedi, perché devono assicurarsi di spedirti il ricambio corretto.

Qualora per motivi logistici e organizzativi il venditore decida di non relazionarsi con te per telefono, ma tramite email, ti consiglio di metterlo alla prova prima ancora di acquistare. Mandagli una email chiedendo di verificare che il ricambio da te scelto sia compatibile con la tua auto.

Valuta la sua professionalità e tempestività nella risposta e valuta se è davvero il caso acquistare da venditori distratti o poco disponibili.

La spedizione: un punto cruciale della vendita a distanza

dhl consegna ricambi auto onlineDa venditore e compratore di ricambi online mi sono trovato spesso ad affrontare problemi legati al trasporto. Per quanto possa sembrare un aspetto secondario della compravendita, ti assicuro che è fondamentale considerarlo se non vuoi avere problemi.

Il venditore, in genere, ti propone una serie di servizi tra cui scegliere. La maggior parte delle persone in questo caso guarda solo al prezzo e sceglie quello più conveniente, senza preoccuparsi delle condizioni di ogni servizio.

Accetta spedizioni economiche e non tracciabili solo per ricambi di pochi euro. Le spedizioni non tracciabili, infatti, ti impediscono di contestare il mancato recapito del ricambio, dato che non potrai dimostrarlo.

Quando acquisti ricambi costosi o delicati opta sempre per spedizioni tracciabili, magari anche economiche, con consegna non immediata. Anche se vuoi risparmiare a tutti i costi, tra la rapidità e la tracciabilità, dai sempre la precedenza alla tracciabilità.

Seleziona sempre corrieri nazionali e internazionali noti e professionali. Il trasporto è un servizio e come tutti i servizi ha un prezzo che varia in base alla qualità offerta. Se hai appena acquistato un ricambio particolarmente costoso, credo proprio che ti faccia piacere che ti venga consegnato integro e nei tempi stabiliti. Un ricambio danneggiato, o peggio ancora smarrito sarà l’inizio di un lungo calvario. Diffida di corrieri poco seri.

Corriere Consegna ricambi autoRicorda che il pacco non è tuo fino a quando non firmi il documento di trasporto al corriere. Se dovesse risultare danneggiato al momento della consegna, rifiuta di accettarlo. Fino a quando il pacco è nelle mani del corriere è lui il responsabile.

Qualche corriere, sempre meno a dire il vero, accetta la firma con riserva, che consente al destinatario del pacco di verificare lintegrità della merce e, in caso di danni dovuti al trasporto, il vettore sarà tenuto a risponderne. Per quanto possibile, scegli un corriere, tra quelli proposti dal venditore, che ti permetta di firmare con riserva: avrai così un’ulteriore garanzia.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto tutti gli aspetti da considerare per evitare problemi quando acquisti ricambi auto online.

Se decidi di acquistare su Amazon o eBay potrai contare sul supporto e la pre-selezione dei ricambisti fatta da questi due grandi e-commerce. Ma stai attento: amazon purtroppo non offre grande scelta su questo settore ebay molto spesso propone dei prezzi che lasciano molto a desiderare in confronto ad altre piattaforme di vendita online specializzate.

In caso contrario, fai attenzione alle semplici regole e consigli che ti ho fornito per evitare problemi.

Utilizza tutti gli strumenti a tua disposizione affinché l’acquisto del ricambio vada a buon fine e non temere di contattare il venditore per farti chiarire tutti gli aspetti poco chiari e non ben definiti della sua offerta.

Con queste semplici accortezze e dedicando un po’ di tempo alla selezione del venditore, alla scelta del ricambio, del corriere e facendo attenzione alle condizioni di vendita, potrai fare degli ottimi affari grazie alla vasta scelta e ai bassi prezzi che trovi su internet.

Se hai ancora dubbi, non esitare a scrivere qui sotto o mandami un messaggio sul modulo contatti.