Come scegliere il blocchetto di accensione per la tua auto

Tempo di lettura: 5 minuti

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente è arrivato il momento di sostituire il blocchetto di accensione della tua auto e sei alla ricerca di informazioni utili per identificare correttamente un ricambio di alta qualità e al miglior prezzo.

Se possiedi un fuoristrada Suzuki (SJ, Samurai o Santana) e sei alla ricerca del blocchetto di accensione, trovi le informazioni che cerchi in quest’altro articolo.

Cercando sul web, mi sono accorto che molti siti spiegano come sostituire il blocchetto di avviamento, ma nessuno spiega come è fatto, come funziona e come sceglierlo consapevolmente sul web.

Da venditore di autoricambi ho deciso di approfondire la questione per conto di decine di miei clienti che hanno dovuto sostituire il blocchetto di accensione della loro auto e condividere con te la soluzione a cui sono arrivato, per farti avere un quadro chiaro e completo. In questo modo potrai acquistarlo on line senza sbagliare o ti potrai confrontare alla pari con il tuo meccanico ed il tuo ricambista.

Il blocchetto di avviamento o blocchetto di accensione, è un ricambio difficile da trovare, data la bassa richiesta del mercato. Sono pochissime le aziende che continuano a produrlo (le più note sono SIDAT (ex Fispa), Valeo, TRW-Sipea e Febi).

 

 

 

 

SIDAT Logo TRW Sipea Logo Valeo logo Logo Febi Bilstein
SIDAT Immagine blocchetto di accensione TRW Sipea Blocchetto Valeo Blocchetto di accensione Febi Blocchetto di accensione
Auto: Francesi, Italiane Auto: Italiane Auto: Francesi, Spagnole Auto: Tedesche
Qualità: *** Qualità:**** Qualità:**** Qualità:****
Prezzo: €€ Prezzo:€€€ Prezzo:€€€€ Prezzo:€€€€
Confronta i prezzi su Ebay Confronta i prezzi su Ebay  Confronta i prezzi su Ebay Confronta i prezzi su Ebay

Come fare dunque ad individuare correttamente il blocchetto della tua auto, con qualità da primo equipaggiamento e al miglior prezzo? Iniziamo dal capire com’è fatto un blocchetto di avviamento di un’automobile.

Com’è fatto un blocchetto di accensione

Il blocchetto di accensione è un dispositivo installato trasversalmente al piantone dello sterzo ed è composto da una parte meccanica e da una elettrica:

  • la parte meccanica svolge la mera funzione di antifurto
  • la parte elettrica consente di aprire e chiudere il circuito elettrico e quindi di accendere e spegnere il motore una volta inserita e girata la chiave nel nottolino.

Il blocchetto di avviamento tipo è in genere composto da tre parti:

  • anteriore in alluminio o in plastica all’interno del quale è alloggiato il nottolino dove va inserita la chiave;
  • centrale con il meccanismo di acciaio che blocca lo sterzo (all’interno della carcassa) e ha una staffa con viti con teste cedevoli per l’installazione lungo la canna dello sterzo al di sotto del volante
  • posteriore dove viene alloggiato con il commutatore elettrico.

Se devi comprare un blocchetto di accensione devi innanzitutto capire se ti serve l’intero blocchetto o solo una sua parte, alcuni rivenditori infatti vendono anche separatamente le tre parti del blocchetto.

Ti mostro per esempio le soluzioni proposte dal catalogo Valeo: non forniscono solo blocchetti di accensione completi, ma anche alcune sue parti:

Cilindretto con chiave  Bloccasterzo Commutatore elettrico
Cilindretto con chiave Bloccasterzo Commutatore Elettrico
Bloccasterzo con commutatore elettrico (senza cilindretto)   Blocchetto di accensione completo
Bloccasterzo con commutatore elettrico   Blocchetto Accensione Completo

Come funziona il blocchetto di accensione

La scelta di dotare le auto di un blocchetto di accensione nasce storicamente per coniugare due esigenze:

  • poter accendere e spegnere la vettura
  • dotare l’auto di un antifurto che, per quanto vulnerabile, rappresenta il primo deterrente contro i malintenzionati

I blocchetti di accensione più recenti sono provvisti anche di un antifurto elettronico denominato immobilizzatore costituito da un transponder (lato chiave) e un ricevitore (tipicamente con forma circolare installato nel blocchetto).

In questo video puoi vedere come effettivamente funziona il blocchetto di accensione tradizionale

Per ridurre i costi di produzione, le case automobilistiche hanno semplificato questo componente. Nelle auto di ultima generazione non è più presente la chiave e il nottolino, tenendo soltanto il transponder e il ricevitore. Tra le prime auto ad implementare questa tecnologia abbiamo l’Alfa Romeo 159 e la BMW Serie 3 E90.

I moderni blocchetti di accensione risultano talmente affidabili da essere praticamente scomparsi dal mondo dei ricambi aftermarket, unica eccezione le Audi e Volkswagen. Per queste auto può accadere che il meccanismo contenuto all’interno della carcassa in alluminio si inceppi, richiedendo la sostituzione del componente.

Diversa è la situazione per le vecchie utilitarie, dove i blocchetti di accensione continuano purtroppo a rompersi, con scarso preavviso.

In queste sfortunate circostanze, se non si riesce a trovare il blocchetto presso ricambisti indipendenti, si è costretti a ricorrere ai costosi listini delle case automobilistiche. In alternativa è possibile affidarsi al mondo dei ricambi usati e nella speranza di trovare un modello identico al tuo presso qualche demolitore.

Se la ricerca non da i risultati sperati puoi affidarti ad un elettrauto specializzato che con una riparazione artigianale annullerà l’immobilizzatore e/o il bloccasterzo, avrai risolto il problema, ma l’auto sarà più vulnerabile ai furti.

Quando sostituire il blocchetto di accensione

Il meccanismo presente all’interno del blocchetto col tempo può iniziare a incepparsi opponendosi alla rotazione della chiave e ostacolando il regolare avviamento dell’auto.

Se sei in questa situazione è meglio non rischiare di rimanere a piedi, ma sostituiscilo appena compaiono i primi sintomi. Il problema diventerà sempre più frequente e peggiorerà progressivamente fino a quando diventerà impossibile avviare la vettura.

Innanzitutto recati presso presso il tuo meccanico di fiducia e accertati che il problema sia veramente il blocchetto, non affidarti direttamente alle indicazioni che trovi su blog generici per fare una autodiagnosi.

Dopo aver verificato che devi sostituire il blocchetto, chiedi al tuo meccanico se devi sostituire l’intero blocchetto o solo una parte (qualora venga fornita singolarmente), nel paragrafo Com’è fatto un blocchetto di accensione abbiamo visto le parti che lo compongono quindi, fai attenzione a comprare il ricambio della parte giusta.

Adesso finalmente puoi iniziare la ricerca. Con pochi semplici consigli ti spiegherò come trovare un prodotto di ottima qualità sul web al miglior prezzo.

Un’ultima raccomandazione, durante la ricerca non fare affidamento solo al modello della tua auto. La stessa vettura può essere equipaggiata con blocchetti differenti in fase di assemblaggio. Hai capito bene, possono esistere due auto apparentemente identiche di uno stesso modello, ma non con lo stesso blocchetto di accensione.

Per capire qual è il blocchetto di accensione corretto per la tua auto, puoi utilizzare i tutorial qui sotto, utilizzando due preziosi alleati:

  • il codice del blocchetto di accensione originale (OE) fornito dalla tua casa automobilistica
  • il libretto di circolazione della tua auto

Consigli per la scelta del blocchetto di accensione

Come in tutti gli articoli di Serial Parts, ti consigliamo i migliori ricambi, grazie ai quali puoi risparmiare, senza rinunciare alla qualità e all’affidabilità.

Le marche di produttori di ricambi aftermarket che ho scelto per te sono:

  • SIDAT (ex Fispa)
  • TRW Sipea
  • Valeo
  • Febi

Sul web potrai trovare molti blocchetti di avviamento a prezzi bassissimi ma di marche non bel definite. Ho chiesto informazioni ai meccanici coi quali collaboro e mi hanno spiegato che si tratta di prodotti di scarsa qualità. Si inceppano praticamente sin da subito e hanno una breve durata. Ti sconsiglio vivamente di scegliere ricambi scadenti se non vuoi correre il rischio di restare a piedi.

Per l’acquisto ti consiglio di:

  • scegliere il blocchetto di accensione corretto attraverso il sito del produttore possibilmente confrontando il tuo con le immagini riportate a catalogo.
  • cercare il blocchetto selezionato sugli ecommerce, facendo attenzione all’affidabilità del venditore

Tranquillo, non è difficile, qui sotto ti spiego come farlo passo-passo.

SIDAT

Ha da poco acquistato lo storico marchio FISPA,  e tra i tanti ricambi a catalogo vende anche i blocchetti di accensione di auto francesi ed italiane. Si tratta di un prodotto con un ottimo rapporto qualità prezzo.

  1. Per individuare il codice del ricambio entra nel loro catalogo on line e inserisci i dati della tua vettura, fai attenzione, il numero che compare tra parentesi accanto al Modello è il codice del modello della tua auto, lo trovi al punto (D.2) del tuo libretto di circolazione, mentre in Versione devi inserire i dati del motore, ai punti (P.1) e (P.2) del libretto.SIDAT Catalogo blocchetto di accensione 1
  2. Dopo aver selezionato il giusto modello, ti compare la schermata con tutti i prodotti che SIDAT produce o commercializza, devi scegliere la categoria Bloccasterzo

    SIDAT Catalogo blocchetto di accensione 2
  3. A questo punto puoi selezionare il codice che compare, nel nostro esempio 4.280141 e comunicarlo al tuo ricambista o comprarlo onlineSIDAT Catalogo blocchetto di accensione 3

TRW Sipea

La Sipea era una azienda italiana con sede a Nichelino specializzata nel campo dell’elettronica assorbita dall’americana TRW per la produzione di blocchetti di accensione per auto. Si tratta anche in questo caso di un prodotto di buona qualità e il loro catalogo interessa principalmente le auto italiane.

Ho trovato questo vecchio catalogo TRW Sipea (del 1997) dal quale ricavare il codice del ricambio che ti serve.

In questo caso il modo migliore è:

  1. Cercare il codice del ricambio originale della tua casa automobilistica sul web
  2. Fai una ricerca nel pdf del catalogo e vedi se il codice del ricambio originale (Numero OE) corrisponde ad un blocchetto TWS Sipea in catalogo. Se si, hai trovato il ricambio che cercavi.

TRW Sipea Estratto Catalogo

Valeo

La Valeo è una storica azienda specializzata nella vendita di frizioni, volani, impianti frenanti, di raffreddamento ed elettrici. La Valeo equipaggia con i propri blocchetti di avviamento le vetture francesi come Renault, Peugeot e Citroen. Per verificare la disponibilità del blocchetto della tua auto sul sito Valeo:

  1. Scarica il loro catalogo in pdf (aggiornato al 2012-2013)
  2. A partire da pag 73 del catalogo trovi i blocchetti per l’accensione, fai attenzione perché ci sono anche le serratura di apertura delle portiere.
  3. Trova il Numero seriale del ricambio originale (OE) e attraverso quel numero cerca quello della tua auto.

Febi

È una società tedesca in crescita che fa parte insieme a Blueprint e Swag del gruppo Febi Bilstein. Distribuisce in Italia tramite una sede a Torino, e fornisce ricambi di alta qualità per tutte le vetture europee.

Produce blocchetti di accensione prevalentemente per marche tedesche, delle quali a volte è anche produttore di primo impianto. Anche loro hanno un ottimo catalogo online dal quale in pochi passi puoi trovare il codice del blocchetto che stai cercando.

Nella loro ricerca, in realtà ci sono prevalentemente bloccasterzi, indicati come “alloggiamenti blocchetto accensione”, perciò fai riferimento a Febi solo se non hai bisogno dell’intero blocchetto, ma solo della parte centrale, ovvero il bloccasterzo.

 

 

 

 

SIDAT Logo TRW Sipea Logo Valeo logo Logo Febi Bilstein
SIDAT Immagine blocchetto di accensione TRW Sipea Blocchetto Valeo Blocchetto di accensione Febi Blocchetto di accensione
Auto: Francesi, Italiane Auto: Italiane Auto: Francesi, Spagnole Auto: Tedesche
Qualità: *** Qualità:**** Qualità:**** Qualità:****
Prezzo: €€ Prezzo:€€€ Prezzo:€€€€ Prezzo:€€€€
Confronta i prezzi su Ebay Confronta i prezzi su Ebay Confronta i prezzi su Ebay Confronta i prezzi su Ebay

Se hai trovato questo articolo di tuo gradimento, e pensi che possa essere in qualche modo utile, ti chiederei gentilmente di condividerlo.

Se sei in cerca di un ricambio per la tua auto e non sai qual è la marca che al meglio soddisfa le tue esigenze o quale venditore ti offre il prezzo più basso, lasciaci di seguito un commento.